venerdì 25 marzo 2011

L'Albero Azzurro e Dodò




L'albero azzurro è uno di quei pochi ricordi d'infanzia che mi porto dentro con nostalgia.
Mi svegliavo in tempo per la sigla d'inizio e ancora al calduccio del mio letto mi godevo Dodò e i suoi giochi. Poi correvo a scuola canticchiando: "l'albero azzurro posto di amici, l'albero azzurro posto felice". Questo posto dov'è? DAI! Giocalo con meeee!".
Il programma si è evoluto nel tempo e man mano si sono aggiunti dei personaggi che non conoscevo. E non voglio conoscere!
Ecco perchè questa mia torta sembra così scarna.
E' il mio Albero Azzurro.
E' il mio Dodò.
Il mio ricordo felice.

Pan di spagna al cioccolato
Crema al mascarpone, latte condensato e panna
Bagna di acqua e zucchero aromatizzata al rum
Copertura e dettagli di marshmallow fondant.
L'albero è modellato con pasta di cereali e poi ricoperto di marshmallow fondant. 
Tutto commestibile.

Grazie papà per la tua infinita pazienza nel ritagliare le foglie dell'albero con lo stampino. ^_^


mercoledì 23 marzo 2011

Lake cake




Sole, sole, sole.
Tutto il giorno un tepore e una luce incredibile.
Eh sì, la primavera è arrivata.
Si va al lago?
Ma non da sole.
Vediamo un po' se c'è ancora un principe disponibile dopo che Kate (Middleton) ha già accalappiato quello inglese?
Chi ha il coraggio di sbaciucchiarsi sto rospetto qui sotto?

Pan di spagna classico 
Crema diplomatica al limone (crema pasticcera + limoncello + panna montata) 
Bagna aromatizzata al limoncello
Copertura, fiori e animaletti in marshmallow fondant (MMF)
Erba di glassa (royal icing)
Effetto acqua ottenuto con gelatina colorata
Tutto commestibile.

Ranocchio - Sugar Frog
Torta Laghetto
Lake Cake
Lake Cake (close up)
Sugar ducks

martedì 22 marzo 2011

LadyBug Cake

Torta Coccinella
Torta Coccinella (2)
Ladybug Cake
Ladybug Cake (high)
Ieri 21 marzo, primo giorno di primavera.
......
......
......
Ma dove? 
Tempo grigio tutto il giorno, ventaccio gelido e la mia povera coccinella non ha voluto svolazzare nel mio blog.
Però oggi c'è un timido sole e lei è qui, sorridente e felice di farsi ammirare.

La torta è il corpo della coccinella, mentre il muso è di pasta di cereali: gnam! ^.^
Tutto commestibile, tranne il fil di ferro usato per le antenne!
Copertura e dettagli di Marshmallow Fondant.

giovedì 17 marzo 2011

The Versatile Blogger Award & 7 Random Things About Me

 

Il titolo scelto per questo post fa molto 'mmericano e ha tutte le ragioni per esserlo.
Qualche giorno fa, sono stata così felice di ricevere il Versatile Blogger Award da una mia follower d'oltre oceano: Mari Sterling Wilbur Photography.
In verità non sapevo cosa fosse, così mi sono documentata e ho scoperto che questo premio gira tra i blog anglofoni ed è sostanzialmente un modo per far condividere al destinatario 7 fatti casuali su se stesso. 
A questo punto, la mia felicità si è un pò appannata: inorridisco al solo pensiero di dover parlare di me.

Poi però, ho pensato alle parole scritte per il mio blog da questa bellissima donna di Seattle:
Her cakes and pasties are truly works of art. Saru includes recipes and photos to help you along. Yum, yummy, yummiest!
Con un gesto apparentemente banale, mi ha reso orgogliosa di me stessa e mi ha dato un motivo in più per continuare a prendermi cura di questo mio blog.
Già la seguivo per le sua capacità di scattare foto meravigliose ma anche perchè ha più volte apprezzato le mie discutibili capacità fotografiche e le mie torte. E ora che mi dona questo premio dal sapore internazionale, ho l'occasione per farla conoscere anche a voi!
E' davvero un onore accettare questo premio da te! Grazie mille Mari! I love you! ♥

Le regole da seguire dopo aver accettato il Versatile Blogger Award:
  1. Ringrazia e linka la persona che ti ha donato il premio (fatto!)
  2. Condividi 7 cose, a caso, su di te.
  3. Passa il premio a 15 blogger che hai recentemente scoperto e che pensi che siano fantastici per qualsiasi motivo!
  4. Contatta i bloggers che hai menzionato per far loro conoscere il premio.
7 cose, a caso, su di me:
  1. Sono un'ottima ascoltatrice ed elaboratrice di pensieri (la maggior parte, sconci) ^.^
  2. Senza internet sono una donna persa. Potrei uccidere qualcuno se non ho la possibilità di connettermi.
  3. Sono una perfezionista e di conseguenza una infelice cronica.
  4. Sono ingenua e fondamentalmente buona. Peccato, perchè aspirerei volentieri al male assoluto!
  5. L'odore del cloro è la mia essenza preferita.
  6. Adoro il nero e il fucsia.
  7. Ho il terrore delle galline: mi sembra sempre che stiano escogitando il modo per conquistare il mondo.
Qui di seguito elencherò i blog che ritengo meritevoli del Versatile Blogger Award.
Assolutamente non per ordine di importanza ma in ordine alfabetico. 

mercoledì 9 marzo 2011

Torta cheesecake di mela e amarene Fabbri



La partecipazione al contest "Amarena amore mio" delle Sorelle in Pentola, è stata incerta finchè mia madre non ha letto dei premi in palio. L' amarena Fabbri in credenza rappresenta, per lei, l'unico motivo valido per entrare e uscire, sorridendo, dall'ambiente che considera più inospitale della casa: ossia la cucina.
Gli occhi le sono diventati a forma di amarena lampeggiante mentre al supermercato ho acquistato i mitici vasetti bianchi e blu e le ho parlato della ricetta che avevo in mente di fare: una torta-cheesecake con cuore di mela al limone e amarene intere su una base di frolla al cioccolato dark.

Consiglio risparmia tempo: è possibile utilizzare pasta frolla già pronta.
Il tempo di preparazione si aggirerà così ad una decina di minuti.

Passiamo ora alla ricetta completa:

Occorrente:
Tortiera apribile di 26 cm

Ingredienti per la pasta frolla al cioccolato:
  • 250 gr. di farina 00
  • 200 gr. di burro ammorbidito a pezzetti
  • 120 gr. di zucchero a velo
  • 50 gr. di cacao amaro in polvere
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1 cucchiaio di acqua fredda (fondamentale!)
Procedimento:
  1. Versa la farina a fontana in una grande ciotola e amalgama tutti gli ingredienti, mescolando con una forchetta. Solo alla fine, lavorare l'impasto con le mani  finchè risulti omogeneo.
  2. Formare una palla, avvolgerla in della pellicola alimentare e lasciare riposare in frigo per 2 ore.
  3. Stendi l'impasto e rivesti il fondo e il bordo di una tortiera imburrata.
  4. Scalda il forno (elettrico) a 175°. 
Ingredienti per il ripieno:
  • 750 gr. di formaggio spalmabile, tipo philadelphia
  • 100 gr. caramello pronto
  • 5 uova intere
  • 75 gr. di burro fuso
  • 1 mela
  • succo e scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaio di farina setacciata
  • 150 gr. di amarene Fabbri
Procedimento:
  1. Grattugia grossolanamente la mela e versaci sopra il succo di limone.
  2. Amalgama il formaggio con il caramello, la buccia grattugiata di limone, le uova, la farina e il burro.
  3. Aggiungi la mela grattugiata e le amarene Fabbri. 
  4. Versa il composto sopra la frolla stesa nella tortiera.
  5. Metti in forno e fai cuocere per circa 60-75 minuti finchè la superficie non risulterà ben dorata.
  6. Sforna e lascia raffreddare completamente senza togliere la torta dalla tortiera.
Ingredienti per la copertura:
  • 2 buste di tortagel
  • 250 ml di acqua
  • 250 ml di succo di amarena Fabbri
Procedimento:
  1. Versa in un pentolino la polvere tortagel con l'acqua e il succo delle amarene.
  2. Porta a bollore e lascia sobbollire per un minuto a fuoco basso. Poi spegni.
  3. Lascia raffreddare per 2 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  4. Versa la gelatina sulla torta e lascia che si rassodi in frigo o comunque al fresco.
Decorazione:
  • 200 ml di panna montata
  • Amarene Fabbri intere
  1. Monta la panna.
  2. Decora la superficie con dei ciuffetti di panna.
  3. Dai il tocco finale con delle amarene Fabbri, a piacere.

mercoledì 2 marzo 2011

Torta al Baileys, crema all'arancia e rose di arance caramellate


Arancio, dopo il fucsia e il nero, è il mio colore preferito.
Mi fa pensare subito all'estate. Eppure è il colore del frutto arancio(ne) per antonomasia: l'arancia. Che però matura in inverno e con l'estate non c'entra proprio niente. @_@

La torta che vi presento è un mix tra una ricetta su un vecchio giornale, dell'estro nel momento della preparazione e soprattutto della necessità di coprire una superficie non proprio perfetta senza ricorrere alla solita panna montata.

Occorrente:
  • Tortiera apribile da 26 cm
Ricetta:
Ingredienti per il pan di spagna:
  • 6 uova
  • 300 gr. di zucchero
  • 1 fiala di aroma di arancia (o scorza di arancia biologica grattugiata)
  • 100 gr. di farina 00
  • 150 gr. di amido di mais (maizena)
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 2 cucchiai di mandorle pelate e macinate
Procedimento:
  1. Battete a spuma le uova con lo zucchero e l'aroma di arancia.
  2. In una ciotola a parte, mescolate la farina con l'amido e il lievito. Setacciate il tutto sul battuto di uova e poi incorporate le mandorle macinate. 
  3. Distribuite l'impasto nella tortiera con bordo a cerniera rivestita di carta forno e livellate con il dorso di un cucchiaio.
  4. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti.
  5. Controllate la cottura infilando un bastoncino di legno nel pan di spagna. Sarà pronto se ne uscirà completamente asciutto.
  6. Sfornate la base e lasciate raffreddare.
  7. Livellate con un coltello la superficie e poi tagliate la base due volte in senso orizzontale, così da ricavarne 3 parti.
  8. Sistemate un disco di pan di spagna su un piatto da portata e mettetevi intorno un anello per torte (o anche il bordo della tortiera apribile, senza ovviamente il fondo!)
Ingredienti per la crema al Baileys:
  • 200 ml di Baileys (o liquore a base di whisky, panna e caffè fatto in casa)
  • 2 fogli di gelatina
  • 200 ml di panna montata
Procedimento:
  1. Mettete a bagno in acqua fredda, i fogli di gelatina, per 10 minuti.
  2. Montate la panna.
  3. Fate scaldare leggermente il Baileys, senza farlo rapprendere.
  4. Strizzate la gelatina e scioglietela nel liquido caldo.
  5. Incorporatevi la panna montata e mescolate delicatamente.
  6. Spalmate la crema sul disco di pan di spagna che farà da base alla torta. Livellate e coprite con il secondo disco.
Ingredienti per la crema all'arancia:
  • Succo di 1 arancia spremuta (o 120 ml di succo di frutta all'arancia)
  • 50 gr. di zucchero
  • 3 fogli di gelatina
  • 300 gr. di mascarpone
  • 200 ml di panna montata
  • qualche cucchiaiata a piacere di marmellata di arancia con scorzette candite
Procedimento:
  1. Mettete a bagno in acqua fredda, i fogli di gelatina, per 10 minuti.
  2. Montate la panna. 
  3. Scaldate il succo di arancia con lo zucchero.
  4. Strizzate la gelatina e scioglietela nel liquido caldo.
  5. Amalgamatevi il mascarpone e poi la panna montata
  6. Spalmate la crema ottenuta sul secondo disco di pan di spagna, livellate e aggiungete qualche cucchiaiata di marmellata di arancia.
  7. Coprite con il terzo e ultimo disco di pan di spagna.
Per guarnire:
  • Zucchero
  • Pochissima acqua 
  • Fettine sottili d'arancia tagliate con la buccia
Procedimento:
  1. Ricavate da una o due arance, delle fette sottili.
  2. In una padella, sciogliete dello zucchero con qualche goccia d'acqua e lasciate andare sul fuoco basso.
  3. Appena si sarà sciolto lo zucchero, diventando un liquido trasparente, tuffarci le fettine di arancia e cuocerle finchè non si caramellano leggermente.
  4. Decorare a piacimento la vostra torta.
Io ho esagerato, affettando più arance di quanto ne avessi bisogno per ricoprire la superficie della mia torta.
Dopo aver ricoperto di panna il bordo e sistemato le fette d'arancia, l'una accanto all'altra, mi sono ricordata di un tutorial su come fare le rose di bresaola, inviatomi via mail da RoseMary del blog "A Mouse on the Table". Il concetto era quello illustratomi dall'esperta di visual food mentre il procedimento direi che è molto più semplice, poichè le arance, cuocendo insieme allo zucchero, diventano piuttosto appiccicose ed è facile che poi tengano la forma senza troppa difficoltà!

Si procede tagliando le fette d'arancia caramellate a metà.
Si arrotolano separatamente su loro stesse e poi si infilano l'una dentro l'altra per "infoltire" il fiore.

Purtroppo non ho avuto modo di farvi delle foto del procedimento perchè ero da sola e a momenti rischiavo di decorare la torta con le mie dita caramellate!! ;) Se avete bisogno di qualche altra delucidazione, chiedete pure, lasciando un commento a questo post. Ma vi assicuro che son semplici.

Con questa torta, partecipo al contest de "La Banda dei Broccoli" che in quanto ad associazioni forse son peggio di me. Sarò tradizionalista, ma io coi broccoli ci vedo bene solo il limone... :))) hihihihihi


In attesa di postare un'altra foto-ricetta con il limone indiscusso protagonista, decisamente più tradizionale di questa, appena presentata, questa mia torta al baileys e all'arancia partecipa anche al contest sugli agrumi indetto da "Il ricettario di Cinzia".

ilricettariodicinzia 

E last but not least, con questa torta partecipo pure al contest di Nicole di Dolcetti d'oltre oceano! ^.^