giovedì 24 febbraio 2011

Torta castello principesco

Sarà colpa della mia infanzia trascorsa tra macchinine e Lego, ma questa torta a forma di castello mi ha messa in seria difficoltà. Non tanto per l'esecuzione materiale quanto per la mia incapacità di concepire l'incanto di un castello principesco che mi occorreva per rendere questa torta, femminile.
Man mano che componevo la torta avevo in mente un fortino o un castello medievale con tanto di ponte levatoio, coccodrilli a guardia e una strega cattiva che parla con una civetta. 
Per fortuna, mamma e papà, mi gironzolavano intorno e mi hanno mostrato la retta via. 
Sempre meglio tardi che mai... :-)

Dalle guglie del castello alle pietre passando per l'acqua del fossato è tutto commestibile, naturalmente.

mercoledì 23 febbraio 2011

Torta Pinocchio


Pinocchio, Pinocchio, Pinocchio: la mia ultima fatica dell'anno...scorso.
Il 29 dicembre 2010, il figlio di una mia carissima amica compiva 2 anni, e invece dei teletubbies e dei barbapapà, inflazionatissimi personaggi richiesti dai più piccoli, il riccioluto biondo ha chiesto PINOCCHIO!
Non poteva fare scelta migliore, perchè modestamente son cresciuta a pane e Disney. Hihihihi.

Ma..alla fine della costruzione dell'opera, mi allontano dal tavolo e...
OH MAMMA!!!! HO BOTULINATO PINOCCHIO!!!!!

Purtroppo era troppo tardi per limare il danno perchè l'orario della festa incombeva.
Così, dopo aver scattato queste misere foto al freddo, al gelo e alla luce innaturale di un faretto sul mio terrazzo, mi sono precipitata alla festa con questo mio Pinocchio scolpito da un Roy De Vita in evidente stato confusionale.

Mi dispiace che si siano alterati i colori nelle foto, perchè dal vivo era davvero carino e buonissimo: guardate l'interno con il pan di spagna e la crema, miei cavalli di battaglia, ormai.

Pan di spagna al cioccolato
Crema al mascarpone, panna e latte condensato
Bagna leggerissima al rum
Copertura e dettagli in marshmallow fondant

mercoledì 16 febbraio 2011

Cuore di San Valentino

Cuore a Cuore.. Hart-to-Hart.
No, non ho problemi con l'inglese tantomeno si tratta di un errore di battitura.
Questo è il nome del contest di San Valentino indetto da Cuocicucidici al quale partecipo con questa torta superclassica, ma con un significato speciale per me, che va aldilà dell'esclamazione di glassa.

Il contest si chiama Hart-to-Hart, sia per l'ovvia assonanza con Heart (ossia cuore, in inglese), sia per l'omonimo telefilm degli anni '80 (in Italia si chiamava "Cuore e batticuore"), che ruotava intorno alle vicende di una coppia innamoratissima, ricchissima che si trastullava o tra le lenzuola o a risolvere per hobby casi di omicidio, truffe e varie.
La blogger si dice invidiosa del loro unico, inimitabile, tuttofare Maggiordomo Max...!
E così ho quasi timore a farle sapere che io ce l'ho per davvero. In carne ed ossa.
Il mio papà. Più ossa che carne, in verità.
E' lui il mio personalissimo Maggiordomo Max, perchè non solo mi fa ritrovare la cucina splendida splendente dopo che io ho insudiciato pentole e fornelli e sparso zucchero a velo per tutta la stanza, ma mi aiuta e mi assiste attivamente durante tutta la preparazione delle torte. Un prezioso tuttofare.

Tre strati di pan di spagna al cioccolato
Bagna di acqua, zucchero e rum
Crema al mascarpone, latte condensato e panna montata + gocce di ciocciolato

Cuore alla crema di nocciole


Ricetta:

Ingredienti:
  • 150 gr. di burro morbido
  • 160 gr. di farina
  • 4 uova
  • 100 gr. di zucchero
  • 80 gr. di pasta di nocciole
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito

Procedimento:
  1. Separare gli albumi dai tuorli delle uova.
    Montarli a neve con un pizzico di sale.
  2. Lavorare il burro con lo zucchero e i tuorli d'uovo.
  3. Aggiungere la farina setacciata mescolata al lievito e alla vanillina.
  4. Unire delicatamente al composto, gli albumi montati, mescolando dal basso verso l'alto.
  5. Versare in uno stampo di 22-24 cm di diametro, imburrato e infarinato.
  6. Infornare a 180° per circa 30 minuti.
Dopo averla lasciata raffreddare completamente, io l'ho glassata col cioccolato e farcita con uno strato di crema diplomatica che avevo preparato per un'altra torta, ma vi assicuro che tiepida e nuda è troppo buona perchè si avverte molto di più il sapore delle nocciole.

Con questa ricetta partec...spero di partecipare al contest  Hart to Hart di Cuocicucidici:
Manca solo un'ora e mezzo alla fine del concorso!!
 

mercoledì 2 febbraio 2011

Torta tulipani


Una torta altissima che ne nasconde tre, decorata con i fiori preferiti della festeggiata: una ragazza che dopo aver apprezzato la torta di Betty Boop, mi ha commissionato la sua personalissima torta di compleanno.
Mi aveva chiesto di farle anche la sua macchina fotografica, ma che, per ragioni di tempo, non ho potuto scolpire e dettagliare in modo perfetto. Perciò.. non l'ho nemmeno fotografata!
Ma lei sì, e l'ha postata sulla pagina di facebook. Cattiva :) hihihihi 
  • Tre pan di spagna classici al limone
  • Bagna al limoncello
  • Crema diplomatica (crema pasticcera al limone + panna)
  • Copertura e decorazioni di marshmallow fondant e zucchero colorato

martedì 1 febbraio 2011

Torta croccante ai cornflakes double chocolate



Di torte con i cornflakes, in giro per la rete, ne ho viste pochine.
In effetti, nemmeno io amo usare i cornflakes nei dolci perchè perdono la loro croccantezza già dopo qualche ora. Però l'occasione di vincere una Nintendo Dsi XL e il gioco Cooking Mama era troppo ghiotta per non inventare una ricetta per partecipare al concorso dei cereali Kellogg's su www.kelloggschef.it.

Peccato che la giuria tecnica, definita nel regolamento del sito, non abbia approvato il mio "contenuto" ritenendo che non rispondesse ai requisiti richiesti qui.
Ho impiegato mezza giornata per inventare, spadellare e cercare la giusta luce per una foto quasi perfetta.
Ok: il mio errore è stato di inviare una foto più grande dei 5 MegaByte consentiti.
Ma lo immagino io perchè la Kellogg's mi ha inviato una mail preconfezionata di "contenuto non approvato" e la possibilità di rinviare un'altra ricetta.
Ho modificato e rinviato la stessa ricetta con stessa foto ma ridimensionata.

Ops...di nuovo non approvato.
Cambio foto, cambio titolo, rinvio. NIENTE, nessuna risposta. E il concorso ormai è scaduto.
Il servizio clienti Kellogg's non mi è stato d'aiuto in alcun modo, nè telefonicamente, tantomeno ha risposto alla mia lamentela via mail.
Immagino che la "giuria tecnica" sia un algoritmo e non persone che hanno visionato realmente foto e ricette.
Altrimenti non si spiegherebbe perchè sono state accettate foto personali, disegni di bambini, il logo della scimmietta Coco Pops, un koala e una simpson, che non c'entrano nulla con il regolamento del concorso che parlava chiaramente di fotografare la ricetta preparata.

Sono delusa e arrabbiata ed ho aspettato ad avere una risposta da "persone" e non da risponditori automatici prima di scrivere questo post.

Ma aldilà di questo spiacevolissimo inconveniente, voglio proporvi la ricetta di questa torta con i cornflakes che ho inventato io mescolando tre ricette e modificando la quantità degli ingredienti.


Ricetta per la torta ai cornflakes double chocolate e Cannucce Kellogg's

Ingredienti per la base:
150 gr di cioccolato bianco
150 gr di cornflakes
50 gr di mandorle pelate e tritate

Procedimento:
  1. Sminuzzare il cioccolato e farlo fondere a bagnomaria o in microonde.
  2. Versarlo in una ciotola e aggiungere i frosties e le mandorle.
  3. Foderare di carta forno uno stampo a cerniera di 22-24 cm e versarci su il composto, schiacciandolo col dorso di un cucchiaio.
  4. Mettere lo stampo in frigo.
Ingredienti per la crema:
250 ml di latte
3 tuorli d'uovo
90 gr di zucchero semolato
2 cucchiai di farina o amido di mais
30 gr di cacao in polvere
1 cucchiaio di rum o marsala
250 gr di mascarpone
1 cucchiaio di acqua bollente
3 fogli di gelatina

Procedimento:
  1. Scaldare il latte in una casseruola fin quasi a farlo bollire. Togliere dal fuoco.
  2. Frustare i tuorli d'uovo, lo zucchero, la farina, il cacao e 2 cucchiai di latte in una ciotola, finchè il tutto diventa cremoso.
  3. Aggiungere il resto del latte un po' alla volta, mescolando continuamente.
  4. Filtrare il tutto nella casseruola.
  5. Mescolare a fuoco lento per 3 minuti, finchè si nota che la crema si addensa leggermente e aderisce al dorso di un cucchiaio di legno.
  6. Togliere dal fuoco e aggiungere il liquore. Versare tutto in una ciotola e coprire con pellicola trasparente.
  7. Far riposare finchè diventa tiepido e aggiungere il mascarpone, mescolando fino ad amalgamare.
  8. Ammollare i fogli di gelatina per 10 minuti in acqua fredda. Dopodichè, strizzarli e farli sciogliere nel cucchiaio di acqua bollente.
  9. Aggiungere alla crema di cioccolato e mescolare fino ad amalgamarli perfettamente.
  10. Versare la crema sui Frosties al cioccolato bianco nella tortiera e rimettere in frigo per 2-3 ore.
Consigli:
Questa torta teme l'umidità del frigo, quindi converrebbe mangiarla subito dopo il raffreddamento.

Decorate con le cannucce Kellogg's (eh sì, gli faccio pure pubblicità immeritata) solo prima del momento di servire altrimenti perdono la croccantezza e si inumidiscono. 

Sarà ancora più gustosa, ricoperta da cioccolato fuso insieme al burro e dei ciuffetti di panna montata.

Siete pronti a fare CROC?


Con questa ricetta partecipo a: 
 Scade il 1 marzo 2011

Aggiornamento:

Ho stuzzicato il palato de LA CECI.
Ha scelto la mia ricetta come la sua preferita ed HO VINTO!

In regalo ho ricevuto una bellissima collana creata con le sue manine.
Una bella soddisfazione! Grazie!