martedì 12 aprile 2011

Red Velvet Cake

* tortiera con cerniera apribile Guardini, 24 cm
La regina delle torte americane, secondo me, è la Red Velvet Cake.
Seconda solo all'Apple Pie.
Io ne sono perdutamente innamorata e l'occasione per prepararla l'ho avuta al compleanno del mio fidanzato, che ha sì apprezzato ma ha voluto che gli preparassi anche una più tradizionale e già conosciuta torta pinguì. Che malfidente!! hihihihi ;-) 
Come lui, più di qualcuno, storcerà il naso pensando alla solita americanata troppo alta, troppo rossa, troppo misteriosa per essere soprattutto buona!
Sono sicura però che si ricrederebbe al primo morso, leccandosi i baffi  e facendosi travolgere dalla sua sofficità e dal sapore particolare che ha solo lei.
E' una torta dall'impatto visivo molto scenografico dovuto al colore, che va dal rosso scuro al rosso fragola a seconda della quantità di colorante che si utilizza, che contrasta col bianco della farcitura al formaggio cremoso.
In origine, il colore della Red Velvet Cake, nasceva dalla reazione chimica tra l'aceto e in parte del latticello (conosciuto come buttermilk) e il bicarbonato di sodio (ovvero la baking soda) utilizzato al posto del lievito "chimico". E alcune ricette che girano su internet ancora lo prevedono.
Assaggiandola si viene rapiti da una straordinaria morbidezza, che la distingue dal classico pan di spagna italiano, che può essere anche colorato di rosso ma avrà sempre bisogno di essere bagnato con acqua e zucchero per non rischiare che vada di traverso. Questa caratteristica è data dalla presenza del latticello, un ingrediente quasi sconosciuto e decisamente introvabile qui in Italia,  facilmente "riproducibile".

Cos'è il LATTICELLO* o BUTTERMILK?
Il latticello è il liquido residuo del processo di burrificazione di panna non acidificata.
Facendo il burro in casa, per esempio, si noteranno dei residui liquidi sul fondo del recipiente.
Questo siero con minuscoli residui di burro, combinati con i batteri naturali presenti nell'aria, si acidificano.
Ci si ritrova così il "latte del burro" ovvero il nostro "latticello casalingo".
L'unica marca che lo distribuisce in Italia è la MILA: qui da me arrivano solo gli yogurt.
Ci sono vari metodi per produrlo a casa, all'occorrenza. Ve li elenco:
  1. Lasciar inacidire la quantità di latte indicata in ricetta come latticello in un posto caldo.
  2. Usare latte scremato con qualche goccia di limone per qualche ora fuori dal frigo.
  3. Mescolare 50% di latte scremato e 50% di yogurt bianco intero
Io ho usato il 3° metodo. Semplice e veloce :)

Ricetta della mia Red Velvet Cake:

Ingredienti:
2 uova
200 gr. di zucchero semolato
200 gr. di farina 00
60 gr. di burro morbido
60 gr. di olio di semi
120 gr. di latticello*
10 gr. di cacao amaro (o anche meno)
1 o 2 gr. di colorante rosso in polvere
8 gr. di lievito in polvere
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Procedimento:
  1. Setacciare farina, zucchero, sale, vanillina, cacao e colorante in una ciotola capiente e mescolare a secco.
  2. In un'altra ciotola, battere a crema il burro. Aggiungere olio e latticello a filo e un uovo alla volta.
  3. Versare metà della polvere nel battuto di burro e uova, emulsionate e incorporate man mano il resto.
  4. Mescolate e aggiungere il lievito setacciato.
  5. Versate la crema ottenuta in uno stampo di 24 cm imburrato e infarinato.
  6. Cuocere in forno preriscaldato a  150° per 40 minuti circa.
  7. Dopo la cottura, lasciar raffreddare su una gratella e lasciate riposare in frigo per un paio d'ore prima di farcire la torta.
Intanto preparate la crema di farcitura della Red Velvet Cake:

Ingredienti:
  • 400 ml di panna da montare
  • 250 gr. di formaggio cremoso (tipo philadelphia) a temperatura ambiente
  • 250 gr. di mascarpone
  • 150 gr. di zucchero a velo
  • 1 fiala di aroma vaniglia
Procedimento:
  1. Montate la panna molto soda.
  2. In una ciotola, lavorate a crema la philadelphia e il mascarpone.
  3. Aggiungere la vaniglia e lo zucchero a velo e mescolate.
  4. Aggiungere la panna montata e mescolate dal basso verso l'alto per amalgamare.
  5. Riponete in frigo almeno un'ora prima di utilizzarla.
Composizione della torta:
Tagliate la torta in orizzontale ricavandone almeno tre strati.
Farciteli con uno strato spesso almeno 1 cm di crema al mascarpone. 
Glassate la torta con la stessa crema utilizzata per la farcitura e decorate a piacere.
Riporre in frigo fino al momento di servire.

N.b. Non vi è bisogno di alcuna bagna perchè è morbidissima e rimane tale per più giorni. 
Almeno dicono altri blogger.
La mia Red Velvet è stata divorata subito. ;-) 

51 commenti:

  1. ti aggiungo subito! la ricetta vale come hai detto tu, fino al passaggio precedente alla decorazione! baci e grazie per aver partecipato! :-D

    RispondiElimina
  2. @LeRicetteDell'AmoreVero: Fiuuuu allora ho fatto le foto giuste! Grazie a te per aver organizzato questo bel contest!

    @Mirtilla: hai visto che bello! Anch'io lo trovo f.a.v.o.l.o.s.o!

    RispondiElimina
  3. ehhh?????Ma che torte da sogno fai???Io faccio qualche deco con la pdz,dici che il mmf si lavora meglio?Ti posso chiedere se non ti da fastidio come fai a far stare su le teste tipo di pinocchio???Ho visto dalle foto che sei molto giovane...ma quando una ha estro l'età non conta...tenerissimo anche il tuo papà che ti aiuta,complimenti per tutto!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo dolce non l'ho mai provato ma visti gli ingredienti devo dire che mi ispira. Anche io faccio il latticello con il terzo metodo: è velocissmo e puoi fare solo la quantità necessaria. Ti ho aggiunta subito nella categoria Americhe.
    Ti aspetto anche negli altri continenti: sono sicuro che farai cose straordinarie.
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
  5. @francy: Tanto giovane non sono. Ho 27 anni ma so usare i programmi di fotoritocco per ringiovanirmi!! Hahahaha Ho messo piede in cucina un anno fa e ho iniziato con il mmf che asciuga meno in fretta della pdz ed è a mio avviso più malleabile.
    Le teste delle torte 3d stanno su tramite bastoncini lunghi infilati nel polistirolo e poi nella torta sottostante. Ti ringrazio per i complimenti..faran piacere soprattutto a papà che deve avere tanta pazienza con me e questa mia passione senile ;-)
    A presto!

    @Gianni Senaldi: Purtroppo per mancanza di tempo non riuscirò a partecipare nelle altre categorie ma sono felice di averti fatto scoprire la ricetta di un dolce che non hai mai assaggiato! E' delizioso, vedrai! Crepi il lupo!

    RispondiElimina
  6. Mmm davvero molto molto invitante! Appena posso cerco di farla! Baciiii

    RispondiElimina
  7. Ma che meraviglia! SOno senza fiato! COmplimenti

    RispondiElimina
  8. Congratulations on your awards - you more than deserve them. Red Velvet Cake is one of my favorites. I will have to try this recipe!

    RispondiElimina
  9. Non l'ho mai provata e ne ho lette tante di ricette, la tua mi sembra anche ben equilibrata.
    Solo una domanda. In tanti dicono di dividere l'impasto in due teglie da 22cm, mentre tu ne usi una sola. Viene bella alta? perchè il bello di questa torta è proprio questo! Si taglia bene?
    grazie mi devo decidere a farla e credo che sarà la mia torta di compleanno ;)

    RispondiElimina
  10. Red Velvet Cake <3 W l'America!!!!
    I tuoi post non mi deludono mai!!!
    Bellissima la foto dell'impasto rosso!!!
    In bocca al lupo per tutti i contest!

    RispondiElimina
  11. @Mila: Grazie! Sono curiosa di vederla, però! Fammi sapere se ti piace!

    @Francesca: Grassie! ^.^

    @Fairyskull: Ma grazie ;-)

    @Marcella: Wow..grazie!

    @Mari: Try it, take a picture and let me see your personal red velvet cake! :-)

    @cinzietta: Anch'io mi sono persa tra le migliaia di ricette, ma alla fine ne ho fatta una mia togliendo e aggiungendo ingredienti. La ricetta che ho scritto è per una teglia di 18 cm. Ho preparato e cotto due impasti da cui ho ricavato tre strati ognuna. La foto parla da sè.. :) Fammi vedere il risultato, mi raccomando, così coglierò l'occasione per farti i miei auguri di buon compleanno!
    Ah, si taglia che è una meraviglia!!!

    @SweetMoony: ciao dolcezza! Grazie per i complimenti!
    Anch'io adoro la foto dell'impasto rosso che scende e sono felice che piaccia anche a te! Crepi il lupo! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, complimenti !!! volevo chiederti una cosa, ho fatto la torta ma non mi è cresciuta, ho usato una teglia da 24 cm come scritto dalla ricetta. Ma nelle tue risposte ai commenti ho letto che la ricetta è per una teglia da 18. Qual è la misura giusta??? Grazie.
      Marta

      Elimina
    2. Ciao Marta,
      come dicevo in uno degli ultimi commenti, io prediligo cuocere l'impasto nella teglia da 18 cm seguendo le dosi descritte in questa ricetta perché amo le torte alte e mi piace che il rosso (pds) sia visivamente maggiore del bianco (crema). Mi viene fuori circa 6 cm di pandispagna.

      Una tortiera da 24 cm, sembra niente, ma è più grande di una tortiera da 23 cm.

      Se non hai dimenticato di mettere il lievito (cosa che a volte capita anche a me!) può darsi che la mancata lievitazione del dolce sia dovuto solo ad una sbagliata dimensione. Riprova a farla con un 18/20 cm e vedrai che crescerà :D

      Elimina
  12. La Red Velvet Cake è una mia fissazione da una vita, solo che non ho mai avuto il tempo/la voglia/il coraggio di farla...che sia arrivato il momento giusto???
    La devo provare assolutamente!
    Bellissimo il tuo blog, d'ora in poi ti seguirò!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  13. Sarù, questo dolce è fantastico!ti è venuto magnificamente, davvero molto molto bello!^_^

    RispondiElimina
  14. @GG: è sempre il momento giusto per la Red Velvet. Questa ricetta, come vedi, è collaudatissima!!!

    @Cranberry: Grazie mille, cara Cranberryna! ^.^

    RispondiElimina
  15. è una ricetta fantastica che non conoscevo! Il colore e l'aspetto sono veramente d'impatto e deve essere anche molto buona, grazie per la ricetta la rifarò di sicuro!

    RispondiElimina
  16. che colore!!! davvero una ricetta piena di grinta e chissà che bontà! baci

    RispondiElimina
  17. Ciao, ho finalmente provato questa ricetta per la torta del mio compleanno e ne sono super-entusiasta! Non è venuta bella come la tua ma molto, molto buona, vieni a vederla se ti va! ;-)
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  18. @Ely: mi ero persa il tuo commento! Il colore è rosso passione.
    Passione per sta torta così buona che si scioglie in bocca e indipercuiposcia devi subito tagliarti un'altra fetta.. hehehehe

    RispondiElimina
  19. Ciao, se passi nel mio blog, dopo le 22 verranno pubblicati i vincitori del contest CUCINA ETNICA e la tua ricetta ha ottenuto dei voti

    RispondiElimina
  20. @Gianni Senaldi: sono felice che la mia redvelvettina vi sia piaciuta! Arrivo da te, subito!

    RispondiElimina
  21. Mi piace questo blog.....ti seguo subito :-)

    RispondiElimina
  22. ciao a tutti! ho appena sfornata la mia prima Red Velvet (che emozioneeee era tanto ke cercavo una ricetta "fattibile" ;p) solo che .....è bassissima :( .....però è di sicuro morbidissima...... cmq complimenti a tutti!!

    RispondiElimina
  23. @Manu: Ciao e benvenuta!
    Di quanti centimetri è la tortiera che hai usato?
    Hai usato delle uova grandi?
    Prova ad usare una tortiera di 18 cm per averla più alta sin da subito. Altrimenti rifai un'altra velvet con lo stesso stampo che hai usato e le sovrapponi senza tagliarle! ^_^ Fammi sapere come va!

    RispondiElimina
  24. Fantastica ricetta e molto, mooolto invitante infatti vorrei farla al più presto!
    Devo solo chiederti una precisazione: la panna che hai usato è quella già zuccherata? Non vorrei che uscisse troppo dolce con l'aggiunta dello zucchero a velo e che rovinasse tutto! :) Grazie infinite in anticipo e ancora tanti complimenti! :D

    RispondiElimina
  25. @Martina: ciao! La ricetta così come l'ho scritta è molto equilibrata. La faccio spessissimo e nessuno l'ha mai trovata stucchevole.
    Uso la panna da montare già zuccherata. Provala e poi mi dirai.. puoi anche pubblicare la foto del tuo esperimento sulla mia pagina facebook e mostrarla a me e a tutti, se ti va :D

    RispondiElimina
  26. Ciao Sarù ti seguo da tempo, sei bravissima! Vorrei provare la tua Red Velvet ma mi servirebbero le dosi per una teglia rettangolare 25x35cm.. non vorrei venisse bassa quindi pensavo a 8 uova ma...poi lo zucchero mi sembra eccessivo! Puoi aiutarmi? grazie

    RispondiElimina
  27. @Cecilia: grazie per l'affetto. considera che 1 centimetro di crema cruda, la red velvet quadruplica il suo volume. 8 uova dovrebbero andar bene. Anche se non posso dartene la certezza perché non l'ho mai fatta in una teglia rettangolare 25x35. Se dovesse venir bassista, hai un motivo in più per abbondare con la crema di Philadelphia ;-)))

    RispondiElimina
  28. ciao Sarù! non conoscevo il tuo blog, ma da oggi in poi ti seguo! Volevo chiederti una cosa.. le dosi che hai scritto sono bastate per lo stampo da 23 cm che hai poi tagliato nei 5 strati che vedo in foto? o mi conviene farne due tortiere?
    grazie mille,
    Dalila
    notedidolcezza.blogspot.com

    RispondiElimina
  29. @Dalila: ciao, benvenuta! Devi raddoppiare le dosi e farne due per ottenere una torta alta come quella in foto. Io ho eliminato lo strato superiore (per questo sono 5) perchè la volevo piatta sopra.

    RispondiElimina
  30. Ciao! volevo farti i miei complimenti le tue torte sono davvero splendide!!! hai tanta fantasia e soprattutto tanta manualità! mi piacerebbe fare la tua red velvet cake ma mi potresti dare un consiglio? dici che se la faccio a forma di palla mi regge o si sgretola? dopo la dovrei ricoprire con la pdz. Perchè vedo che è molto molto morbida dalle tue foto e questo mi piaceva ma nn so se va bene per un pallone... ancora complimentoni!

    RispondiElimina
  31. @Pinguinlovers: cara amante di pinguini (^_^) la red velvet è sì molto morbida ma regge bene. Non ho mai provato a farla tonda ma a mezza sfera sì e l'ho ricoperta con facilità. Tienila in frigo, fa raffreddare bene il pallone e prova! Fammi sapere :)

    RispondiElimina
  32. Perfetta!!!!Avevi proprio ragione! una pallone bello compatto ma con una torta splendidamente morbida e soprattutto dire che è buona è un insulto, è una goduria ç_____ç infatti la rifaccio in settimana XD davvero complimentoni ho trovato la mia nuova torta preferita XD grazie mille <3

    RispondiElimina
  33. al posto del colorante rosso in polvere, è possibile utilizzare quello liquido? se sì in che dosi? grazie, è torta magnifica!

    RispondiElimina
  34. Ciao!
    Mi sto appassionando alle torte americane e questa la sento sempre nominare!! Dato che hai subito sfatato la mia convinzione del "belle, ma non buone", voglio proprio provare questa ricetta! Sarebbe la prima volta e non vedo l'ora... Voglio farla per il compleanno del mio ragazzo, spero venga bene!
    A questo proposito posso farti un paio di domande?
    Il colorante in polvere dove lo posso trovare?
    In secondo luogo, nella ricetta hai scritto che usi uno stampo da 23cm, ma nei commenti dici che l'hai fatta per una teglia di 18cm... Quindi?? E tu da quanto ho capito hai fatto due impasti (quindi ripetiamo la ricetta), e li hai uniti per farla più alta?

    Non vedo l'ora di provarla, speriamo bene! Ci sono un sacco di ricette, ma volgio seguire la tua dato che il tuo blog è stupendo e dato che mi dici che la torta è collaudatissima :D

    RispondiElimina
  35. @Anonimo: Il colorante in polvere è più adatto perchè con una minore quantità, ottieni un colore più forte. Il colorante liquido invece modifica la consistenza dell'impasto poichè per ottenere un bel rosso, ci vogliono 4/5 fialette (cambia anche a seconda della marca utilizzata).

    @Erin: Ciao e benvenuta! Il colorante in polvere lo puoi trovare in negozi che vendono articoli per pasticceria o negozi ben forniti di articoli per feste. Oppure in negozi online specializzati in decorazioni per torte o su ebay.

    Con uno stampo di 23 cm ottieni una torta dalle dimensioni normali, non troppo alta ma abbastanza per tagliarla in tre strati di pan di spagna e due di farcitura.
    Io amo le torte altisssssssime e ho preferito usare uno stampo da 18 cm. Poi ho ripetuto la ricetta e rimesso in forno lo stampo di 18 cm.
    Poi ho sovrapposto le due torte ottenute per ottenere quella che vedi in foto.

    RispondiElimina
  36. bellissimo blog!!! domandina...dove trovi i coloranti in polvere???

    RispondiElimina
  37. @Elisa: ciao e grazie! L'ho scritto su nel commento per Erin: i coloranti in polvere li puoi trovare in negozi che vendono articoli per pasticceria o negozi ben forniti di articoli per feste. Oppure in negozi online specializzati in decorazioni per torte o su ebay.

    RispondiElimina
  38. Stupenda questa red velvet!!
    Dovrò farla con la tua ricetta!!
    Tua lettrice da oggi ovviamente!
    Anche io ho un piiiccolo blog, passa se vuoi:
    http://www.piccolimorsidisogno.blogspot.com/
    Carolina

    RispondiElimina
  39. FATTA sabato sera! OTTIMO risultato, mi fanno ogni giorno i complimenti perchè era buonissima!!!

    RispondiElimina
  40. salve, devo preparare una torta grande e rettangolare (per domenica), vorrei fare la red velvet, posso raddoppiare le dosi? quali sono i tempi di cottura? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Dammi le misure della teglia e ti do le dosi esatte. :D

      Elimina
  41. La foto è stupenda e nn vedo l ora di provare a rifarla! :-D

    RispondiElimina
  42. Ciao, complimenti è bellissima, soprattutto la decorazione con la panna è pulita...come fai? cioè stendi la crema di panna e mascarpone con la sac a poche e poi la ripassi con un coltello o spatola? non si riempie di bricoline del pan di spagna? grazie

    RispondiElimina
  43. Che uova hai usato? Piccole ,medio ,grandi ,giganti o altro? giusto per rendermi conto della grammatura :P anzi se hai i grammi è ancora meglio :)

    RispondiElimina
  44. Ciao!!! Vorrei fare la Red Velvet per S. Valentino, e ho appositamente comprato una piccola teglia a cuore di 12 cm! Mi daresti le proporzioni perché venga bella alta e i tempi di cottura? Cambia qualcosa se si usa un forno ventilato? Grazie mille!!

    RispondiElimina